Carrello

 x 

Carrello vuoto

testing123SWR, return loss, cable loss, SNR, SINAD, receiver dynamic range, blocking dynamic range, IMD, IP3, noise figure, THD, reciprocal mixing dynamic range, RF output power e via discorrendo. Sono questi gli acronimi di alcuni dei famosi “numerini” che qualificano la bontà di un’antenna, di un ricevitore o di un trasmettitore. Numerini che compaiono (o dovrebbero comparire) nelle recensioni dei nostri amati “giocattoli” di stazione, tanto amati al punto che la loro mancanza (volontaria o involontaria) provoca talvolta notti insonni ai Lettori della Rivista. Numerini che consentono, è vero, la valutazione o la comparazione delle prestazioni dei sistemi di antenna o degli apparati ma che sono spesso non compresi appieno. Non solo dal punto di vista teorico ma molto più spesso anche dal punto di vista pratico. Quanti saprebbero replicare una misura di reciprocal mixing dynamic range nel proprio laboratorio? E con quali strumenti? La risposta a tutti questi interrogativi può essere trovata nel nuovo libro di Andrew Barron, ZL3DW, dal titolo “Testing 123” appena pubblicato dalla RSGB. Mentre il titolo è poco illuminante, il sottotitolo è decisamente più chiaro in quanto recita “measuring amateur radio performance”. Il volume, di oltre trecento pagine riccamente illustrate, è un vero e proprio manuale che spiega passo dopo passo come si eseguono tutte le misure volte a determinare le prestazioni di un sistema di antenne o di un apparato RTX (con un occhio di riguardo anche ai nuovi apparati SDR). Il volume descrive dettagliatamente le metodologie di misura senza entrare nel merito di come funzionano gli strumenti impiegati (l’Autore dà per scontato che chi possiede uno strumento lo sappia anche usare). Il volume si apre con una breve rassegna della strumentazione e degli attrezzi che servono ad eseguire le varie misure. Chi ha grandi disponibilità economiche potrà magari avvalersi di strumentazione “laboratory grade” ma l’Autore spiega con molta franchezza che gli stessi risultati si possono ottenere con strumenti “cheap but effective” alla portata dello sperimentatore medio. Il libro passa quindi in rassegna tutte le possibili misure eseguibili sui sistemi d’antenna, sui ricevitori, sui trasmettitori. L’ultima parte del volume contiene un utile formulario e un glossario che fa luce sulla gran quantità di acronimi in uso. Il testo è scorrevole e di facile lettura, privo delle tipiche (e spesso male interpretabili) espressioni gergali tanto care agli autori inglesi. Un libro che non c’era ma che adesso c’è. Assolutamente indispensabile nella biblioteca di ogni radioamatore. Maggiori informazioni su https://rsgb.org/

Edizioni C&C - via Naviglio, 37/2 48018 Faenza (RA) Tel 0546 22112 Fax: 0546 662046 - P.IVA 01446370395 - Privacy e Cookie policy - sito web: Logo Progetto Aroma