Carrello

 x 

Carrello vuoto

xrf phaseProblemi di QRM locale sulle HF? Purtroppo, molto spesso, la risposta è sì. La maggior parte del QRM proviene dai dispositivi elettronici posti nelle vicinanze, dai computer, dalla televisione, dagli alimentatori o altro. A dire il vero non importa molto da dove arriva, l’importante è poterlo eliminare in maniera definitiva. Con questo accessorio straordinario il QRM locale può essere eliminato gradualmente, anche quando arriva a sfiorare S9. Il QRM-Eliminator XRF-Phase è inserito sulla linea dell’antenna, e non richiede alcuna modifica alla radio cui è collegato. Ha una connessione PTT sul retro, quindi può essere in linea durante la trasmissione. È necessario collegare una seconda antenna ausiliaria; l’ideale sarebbe una piccola antenna vicina alla sorgente del rumore, o qualche metro di filo da qualche parte nello shack o vicino all’antenna principale. L’antenna ausiliaria va tenuta abbastanza corta per non correre il rischio di raccogliere tanto il segnale desiderato in onde corte quanto il rumore. Il segnale indesiderato viene rilevato da entrambe le antenne con una fase diversa e entrambi i segnali possono essere sommati o sottratti, consentendo solo al segnale desiderato di raggiungere il ricevitore. Il funzionamento di questo dispositivo non è assolutamente paragonabile a quello del noise blanker. Il QRM-Eliminator XRF-Phase è dotato di tre connettori a flangia SO239 e un connettore RCA per i collegamenti alle antenne, all’apparato e al PTT. La potenza massima applicabile al dispositivo è di 100 watt. L’alimentazione richiesta è a 12 volt.

Maggiori informazioni su https://www.ecomponent.eu/

Edizioni C&C - via Naviglio, 37/2 48018 Faenza (RA) Tel 0546 22112 Fax: 0546 662046 - P.IVA 01446370395 - Privacy e Cookie policy - sito web: Logo Progetto Aroma