Carrello

 x 

Carrello vuoto

Radio-Elementi

e7966c15c5702be57871a87a5707fa28.jpge7966c15c5702be57871a87a5707fa28.jpg

Un radioricevitore è costituito, basilarmente dal rivelatore, cioè un dispositivo in grado di demodulare il tipo di trasmissione che si desidera ricevere; ad esso si aggiungeranno poi circuiti per selezionare ed amplificare il segnale captato dall’antenna sino a portarne l’uscita audio ai livelli necessari.
Questo avvenne con l’affermazione dell’audion, e iniziatasi la produzione delle valvole termoioniche (segnatamente triodi), si rese possibile amplificare i segnali, e si attuarono quindi vari sistemi per migliorare le caratteristiche dei ricevitori.
L’aggiunta di un amplificatore ad audiofrequenza, posto quindi a valle del rivelatore, rimase per parecchio tempo una possibilità concessa a pochi. Furono anche commercializzati degli amplificatori da collegare esternamente a ricevitori esistenti assieme ad un altoparlante dinamico.
Finalmente, nel 1924 vide la luce il circuito supereterodina, apparentemente più complesso ma che risolveva pressoché tutti i problemi del radioascolto, tant’è che esso dominerà poi, grazie al principio della conversione di frequenza, questo settore negli anni successivi, almeno sino... ad oggi!

 Codice ISBN: 8886622686


VEDI LA COLLANA DEI LIBRI DELL'ELETTRONICA


VEDI LE OPZIONI DI ABBONAMENTO A RADIOKIT ELETTRONICA

Edizioni C&C - via Naviglio, 37/2 48018 Faenza (RA) Tel 0546 22112 Fax: 0546 662046 - P.IVA 01446370395 - Privacy e Cookie policy - sito web: Logo Progetto Aroma